Print Print to PDF

Modello di Organizzazione e Gestione ex D. Lgs. 231/01

 

Il Decreto legislativo n. 231, dell'8 giugno 2001, disciplina la responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica (enti)  che potrebbe verificarsi quando:

 

  • un soggetto in posizione apicale al suo interno, o un soggetto sottoposto alla direzione o vigilanza di quest'ultimo, abbia commesso uno dei reati contemplati dal Decreto;

  • il reato sia stato commesso nell'interesse o a vantaggio dell'ente stesso e sia espressione della politica aziendale o quantomeno derivi da una carenza dell'organizzazione.

 

L'ente può essere esonerato dalla responsabilità se dimostra di aver adottato ed efficacemente attuato modelli di organizzazione e di gestione idonei a prevenire la commissione degli illeciti previsti dal decreto

 

In tale ambito Uni.C.A. ha approvato un proprio Modello di Organizzazione e Gestione che descrive la metodologia adottata per il presidio dei rischi ex D.Lgs 231/2001, la composizione e il ruolo dell'Organismo di Vigilanza e il sistema disciplinare interno.

 

E’ parte integrante del Modello anche il Codice Etico ai sensi del D.Lgs. 231/01, contenente le regole volte a garantire che i comportamenti dei soggetti destinatari siano sempre ispirati a criteri di correttezza, collaborazione, lealtà, trasparenza e reciproco rispetto, nonché ad evitare che vengano poste in essere condotte idonee ad integrare le fattispecie di reato e illeciti amministrativi inclusi nell'elenco del D.Lgs. 231/01.

 

Allegati:

 

  • Parte Generale

  • Codice Etico

 

 

Il compito  di vigilare sul funzionamento e l’osservanza del Modello di Organizzazione e di Gestione e di curarne il relativo aggiornamento è specificatamente assegnato all’Organismo di Vigilanza (OdV) di Uni.C.A. costituito ai sensi del Decreto, dotato di autonomi poteri di iniziativa e di controllo.

 

Tutti i destinatari del Modello sono tenuti a segnalare all’OdV ogni informazione relativa a:

 

  • comportamenti costituenti violazioni delle prescrizioni del Modello;

  • comportamenti inerenti alla commissione di reati;

  • gravi anomalie nel funzionamento del Modello stesso.

 

Le segnalazioni possono essere effettuate:

 

  • in forma cartacea,  anche anonima, all'indirizzo:
    Uni.C.A. - Organismo di Vigilanza 231/01
    All’attenzione del Segretario dell’Organismo di Vigilanza

 

                     Via Nizza 150 - Piano 4° - 10126 Torino